domino




A ludic and transversal long term project focused on the backward analysis of my work. By searching for a possible bond I try to know something more about the tabula on which everything else has been stratified. I do this by putting togheter the photos, transforming them into dominoes, placing them in one-to-one relationships in the attempt to perceive more general connections. It is like forming more complex units that preserve the basic feature of the molecules, real multipliers of the life possibilities. It is never the search for a strong contrast, it is rather about seeking affinities.


Progetto ludico, trasversale e sempre aperto focalizzato sull’analisi a ritroso del mio lavoro. Mettendomi alla ricerca di un possibile filo conduttore cerco di conoscere qualcosa in più della tabula sulla quale si è stratificato tutto il resto. Lo faccio accostando le foto, trasformandole in tessere di domino, ponendole in relazioni biunivoche nel tentativo di intuire relazioni più generali. È come formare unità più complesse che custodiscono la caratteristica base delle molecole, vere e proprie moltiplicatrici delle possibilità vitali. Non è mai la ricerca del contrasto forte, si tratta piuttosto di ricerca delle affinità.



@